Politica in parrocchia tra rom e musulmani

Politica in parrocchia tra rom e musulmani

by -
0 1014
tv2000.it

A un anno di distanza dallo scioccante numero sui migranti, La Voce del Vicariato torna a far parlare di sé.

Questa volta il Notiziario n° 7 della Parrocchia SS. Quirico e Giulitta di Rigutino ha ospitato un articolo di Andrea Pisani – Il Giornale – dal titolo emblematico:

“Basta con il buonismo anti-italiano. Noi siamo a casa nostra”.

L’autore imposta il suo scritto partendo dall’esaltazione di un passato leggendario, quando “chi difendeva i confini della propria patria era un eroe, non un razzista. Chi metteva al primo posto gli italiani era reputato degno di elogi, non di riprovazione. Chi garantiva la sicurezza degli altri cittadini e metteva a repentaglio la propria vita, era tributato con onorificenza, non indagato dalla magistratura. E chi delinqueva, da ladro o da clandestino, era punito e non assolto o accolto”.

Dopo queste premesse viene presentato il nucleo dell’articolo: “I contribuenti e i cittadini non vengono tutelati dallo Stato per privilegiare tutto ciò che è ‘altro’ e ‘diverso’ anche se questo viola le regole fondamentali della comunità”.

Ma per Andrea Pisani quali sono le regole fondamentali della comunità? Scopriamole insieme.

Secondo Pisani il primo elemento fondamentale di una comunità è l’Erario, ma non tutti pagano le tasse. E questo è vero: l’evasione fiscale in Italia è un problema serio, che non trova soluzione per la dilagante corruzione nella pubblica amministrazione, per la diffusione del lavoro nero, per una classe dirigente che invece di sorvegliare delinque, per l’idea stratificata di farla franca. Insomma, un problema italico a tutti gli effetti.

Ma per Pisani non è così, per Pisani il problema è legato ai rom che non pagano le tasse.

“I rom – afferma Pisani – già godono di benefici statali (vedi i sodi pubblici spesi per la loro presenta integrazione) e spesso vantano patrimoni personali importanti, frutto di attività, a voler usare un eufemismo, non sempre lecite e trasparenti. Ma di loro l’agenzia delle Entrate ed Equitalia si dimenticano.”

Per portare avanti il suo ragionamento, Pisani chiama così in causa il secondo fondamento per una comunità: la Sanità.

Accusata di generare un vero e proprio “capovolgimento – il profugo sano che viene prima dell’italiano malato” –  Pisani utilizza la vicenda che vede protagonista il direttore dell’Asl di Sassarri, che avrebbe “chiesto ai medici di dimettere urgentemente i pazienti ricoverati per far posto ai profughi appena sbarcati”.

Questa “notizia”, pubblicata qualche giorno prima del voto amministrativo 2016, è stata costruita ad arte da un politico locale con l’effetto di abbassare il livello di sicurezza dopo la diffusione delle false informazioni.

La sicurezza, altro indiscutibile fondamento per la comunità, viene messa in crisi dallo stesso articolo di Pisani… Ma su questo torneremo più avanti perché Andrea Pisani cerca in ogni modo di alimentare il clima di tensione, sia utilizzando una serie di luoghi comuni – dai profughi che si “lamentano per il cibo loro offerto e degli alloggi in cui vengono sistemati”, agli “illustri musulmani che chiedono di cambiare il menù scolastico, rimuovendo la blasfema carne di maiale, e zelanti direttori d’istituto cedere e dire signorsì, magari sussurrando sottovoce “Allah Akbar” –, sia puntando l’indice sulle donne musulmane che “continuano ad andare in giro con burqa e veli integrali, sebbene proibito dalle leggi italiani sulla sicurezza, una spia della nostra sottomissione e dell’umiliazione della donna nella cultura musulmana”.

Il femminicidio è un altro serio problema per la moderna e acculturata società italiana.

Ogni giorno si consumano ripetute violenze nei confronti delle donne: invitiamo quindi Pisani a guardare, indagare e, magari, intervenire, su quanto avviene “a casa nostra”.

La Voce del Vicariato ha costruito un muro per distanziarsi dal messaggio evangelico di Papa Francesco. Una scelta che ha il grosso demerito di seguire un percorso politico fondato su presupposti di bassa lega – notizie bufala e luoghi comuni – evitando così una vera riflessione su quanto sta accadendo nella nostra epoca.

Come dicevamo, a differenza di quanto vorrebbe dimostrare, l’articolo scritto da Andrea Pisani e riproposto dal Notiziario della parrocchia di Rigutino, solleva questioni che riguardano una società come quella italiana incapace di  trovare soluzioni per risolvere il problema dell’evasione fiscale; per superare l’atavico maschilismo; per stimolare una profonda riflessione sul passato.

 

 

 

 

 

 

NESSUN COMMENTO

Lascia una risposta