Destra e identità: intervista a Giovanna Carlettini

Destra e identità: intervista a Giovanna Carlettini

fonte casaggimilazzo.blogspot.it

Dopo Francesco Macrì ed Eugenio Palazzini, prosegue la rubrica ‘Che cos’è la Destra?’ con una nuova intervista. Questa volta, a rispondere alle domande de Lo StampAteo, è Giovanna Carlettini, Consigliere comunale di maggioranza ad Arezzo per Fratelli d’Italia.

La passione di Giovanna Carlettini per la politica nasce con Giorgio Almirante, storico leader del Movimento Sociale Italiano.

“Almirante – afferma Carlettini – era carismatico, convincente, istrionico. Parlava di valori della Destra vera: la famiglia, la patria, l’identità nazionale. Ti sentivi orgoglioso di essere italiano. Ho sentito Almirante parlare di difesa dei confini quarant’anni fa e oggi, mentre osservo questa ‘invasione’, le sue parole mi risuonano beffarde: si parla d’immigrazione ma in realtà è un’’invasione'”.

Attualmente milita nei Fratelli d’Italia. Perché?

“Perché Fratelli d’Italia rappresenta la Destra. Mi sto impegnando nella mia città per mantenere il decoro o almeno, per farglielo ritrovare. Ho fatto un atto d’indirizzo contro l’accattonaggio. Ho fatto togliere dai moduli per l’iscrizione alle scuole la dizione genitore 1/genitore 2. Stiamo andando verso questi cambiamenti che per me sono dolorosi, io sono rimasta ai valori della famiglia, della patria e non tradirei mai questi valori”.

Perché la Destra ha perso una parte della sua identità?

“Dopo Almirante abbiamo avuto Gianfranco Fini, che inizialmente non è andato male. Poi con la nascita del Popolo delle libertà ha perso completamente il suo percorso: Alleanza Nazionale e Forza Italia in un unico partito non mi hanno mai convinta. Così decisi di andare con la Destra di Storace, perché pensavo di essere più rappresentata, con dei valori che avevo visto nella Destra degli anni Settanta. Ma è con il Popolo delle Libertà che è finito tutto, perché nasceva come un partito senza identità, senza storia: Forza Italia non aveva una storia come quella di Alleanza nazionale, tantomeno come quella del Movimento Sociale Italiano, che invece aveva dei valori chiari”.

‘Che cos’è la Destra’ per Giovanna Carlettini?

“La Destra è unirsi intorno a un leader: ma leader si nasce non si diventa. Giorgio Alimirante era nato per essere leader. Adesso c’è Giorgia Meloni, che è brava, onesta, seria, porta avanti il suo percorso politico. Però li vedo ancora divisi, non vedo unità della Destra. È difficile trovare un leader, soprattutto dopo averne conosciuto uno vero. Fratelli d’Italia è un partito giovane, che ha tutte le carte in regola per costruire qualcosa di nuovo e di importante. E Giorgia Meloni rappresenta pienamente questo progetto politico: si sta muovendo bene nonostante una fase politica molto delicata.

Di seguito potete trovare la videointervista a Giovanna Carlettini, con domande inedite sulla politica amministrativa della Giunta di Centrodestra guidata da Alessandro Ghinelli.

ARTICOLI SIMILI

NESSUN COMMENTO

Lascia una risposta