Tiziano Renzi, una piccola biografia

Tiziano Renzi, una piccola biografia

by -
0 39248
foto ilgiornale.it

Tiziano Renzi nasce a Reggello (Fi)  nel 1951. Sposato con Laura Bovoli, ha quattro figli: Benedetta, Matteo, Samuele e Matilde.

Il padre del premier, negli anni Settanta, comincia la sua carriera politica come Consigliere comunale a Rignano sull’Arno:

– Dal 1985 al 1990 con la Dc.

– Dal 1999 al 2002 con il PPI (POP), che segue anche dopo il 2001, quando confluisce ne La Margherita e il figlio viene chiamato a coordinarne la sezione fiorentina.

Tiziano conferma la sua fiducia al Partito Democratico fino all’anno delle primarie (2012), che il figlio perde con il Pier Luigi Bersani. Nello stesso anno, Renzi senior è Segretario del Pd a Rignano, ma si dimette dopo aver appreso di essere indagato a Genova per il fallimento di una delle società di famiglia, la Chil Post, società di distribuzione e marketing. Per tale inchiesta, il Pubblico ministero ha chiesto per due volte l’archiviazione.

Tiziano Renzi è anche proprietario del 40% della Party Srl, società immobiliare di cui la moglie Laura ne è l’amministratore delegato unico.

Nel 2015 i genitori di Matteo Renzi sono stati accusati di aver dichiarato il falso circa le «dichiarazioni patrimoniali d’obbligo come genitori del Premier, pubblicate sul sito di palazzo Chigi del 2014 (relative al 2013) e confermate senza variazioni nell’agosto 2015, in cui si cita solo la ditta a nome di Tiziano Renzi e la società Eventi Sei di cui è presidente con l’8% la signora Laura (azioniste le figlie), perché hanno nascosto la scottante verità di essere in affari con Lorenzo Rosi, Pesidente di Banca Etruria prima del commissariamento, oggi nell’indagine della Procura di Arezzo».

Nell’agosto 2016 è stato assolto dall’accusa di bancarotta fraudolenta per una vicenda legata alla Chil Post, una delle società di famiglia.

Pochi giorni dopo l’Assemblea del Partito Democratico di Rignano sull’Arno (Fi) chiede a Tiziano Renzi di riprendere il ruolo di segretario di partito dal quale si era sospeso a causa dell’avviso di garanzia ricevuto nel settembre 2016. Tiziano Renzi ha accettato la richiesta.

Nel febbraio 2017 Tiziano Renzi viene indagato a Roma sugli appalti Consip: è accusato di concorso in traffico di influenze.

NESSUN COMMENTO

Lascia una risposta